Padre Joseph Stiassny, dell’ordine dei padri di Sion, fu uno dei primi cattolici a lavorare per la fondazione dell’opera di San Giacomo.

Ora, il cui nome di battesimo era Marie-Ange, Piccola Sorella di Gesù, nacque nel 1936 a Yzeure nel Allier, in una famiglia cattolica piuttosto numerosa. 
Suor Maroussia nds nacque il 20 Giugno, 1917 a Rousse, in Bulgaria.
Rina Geftman fu una presenza luminosa della comunità di Gerusalemme fin da quando vi giunse nel 1966.
Jean-Baptiste-Gurion, benedettino, alla nascita Jean-Louis-Gurion fu il primo Vicario Patriarcale della comunità cattolica ebreofona in Israele.
Padre Alfred Delmée fu sacerdote presso la Keillah di Tel Aviv - Jaffa per ventisette anni (1958-1985).
Fondatore della comunità di lingua ebraica di Beer Sheva fu padre Jean-Roger Héné, dei padri assunzionisti.
Padre Daniel (Oswald) Rufeisen, Carmelitano, fondatore della Comunità di Haifa, nacque nel 1922 a Zadziele, in Polonia, in una famiglia ebraica.
Padre Bruno Hussar, domenicano, appartiene al primo gruppo di fondatori dell’Opera di San Giacomo.

Cronologia e date

dal 2009 al 2014

 

Cronologia e date
dal 2000 al 2008

Cronologia e date
dal 1966 al 1999

Cronologia e date
dal 1947 fino al 1965
(dal sorgere dello stato fino al Concilio Vaticano II)

Gli inizi dell’Opera di San Giacomo sono stati fedelmente archiviati nella cronaca tenuta dalle Suore di Nostra Signora di Sion di Ein Karem, Gerusalemme.

Brother Yohanan Elihai, pioneering member of the kehillot, was interviewed in the Sabbath edition, June 5, 2015, of “Mekor Rishon”.

Hillel Seidel, amico di infanzia di Osvald Rufeisen, ha dedicato una parte importante del suo libro, Adam BeMvhan (Un uomo messo alla prova), scrivendo un dettagliato resoconto della vita di Rufeisen. Il libro si puo’ trovare ora anche on line.

Padre David Neuhaus scrive: nel mio recente viaggio a Parigi, il nostro amico Samy Auszenkier mi ha dato il libro di Peter Dembowski sugli ebrei cattolici nel ghetto di Varsavia, che è stato recentemente tradotto in francese.

Il progetto di tradurre il vocabolario della fede cristiana in ebraico è una storia affascinante. Grazie a fra' Yohanan, pubblichiamo qui un altro breve capitolo di questa storia, riguardo l'incontro tra fra' Yohanan Elihai, un pioniere nel progetto di traduzione, ed Avraham Even Shoshan, compilatore del dizionario completo della lingua ebraica.

Il 1º dicembre 2017, il quotidiano Ma’ariv ha pubblicato un lungo articolo sulla storia di bambini ebrei che hanno vissuto in un monastero durante la Shoah. Un ringraziamento a S. R. per averci inviato questo articolo.

La rivista di Yad VaShem, nel suo numero di giugno 2017, ha pubblicato un interessante articolo sui tentativi di aiuto congiunti da parte di leader religiosi ebrei e non. L'autrice è Irena Steinfeldt, direttrice del dipartimento che documenta i casi dei Giusti tra le Nazioni.