Il 15 agosto la Chiesa Cattolica celebra l’Assunzione della Vergine Maria in cielo. La convinzione che Maria sia stata assunta in cielo con il corpo e’ un’antica credenza tra i cristiani i quali da sempre avevano sottolineato il fatto che Maria e’ nata, vissuta ed e’ morta senza peccato e quindi senza corruzione. Tuttavia, questa credenza e’ stata dichiarata come fondamento essenziale della fede solo nel 1950. Pubblichiamo qui di seguito una breve omelia di Padre David Neuhaus in onore di questa festa.

Daniel, della comunita’ di Giaffa, ha inviato un articolo su San Massimiliano Kolbe la cui festa si celebra iI 14 agosto.

Chiara (1194-1253) (Chiara Offreduccio) era una nobile italiana che fondo’ l’Ordine delle “Clarisse”.

Il 9 agosto, la Chiesa Cattolica celebra la memoria di Edith Stein, la filosofa ebrea tedesca e mistica cattolica che divenne carmelitana, prendendo il nome di Teresa Benedetta della Croce. Mori’ ad Auschwitz insieme alla sorella.

San Domenico e’ il fondatore di uno dei piu’ importanti Ordini di monaci nella Chiesa Cattolica. La sua festa si celebra l’8 agosto.

Lucia, della comunita’ di Gerusalemme, racconta che questa festa e’ stata istituita per ricordare un evento che e’ narrato nei tre Vangeli sinottici e nella Seconda Lettera di Pietro. Mentre si avvicinava l’ora della sua passione e morte, Gesu’ ha permesso a tre dei suoi discepoli di essere testimoni della sua gloria.

San Giovanni Maria Vianney e’ conosciuto come “il parroco di Ars” ed e’ modello per tutti I parroci. In umilta’ ha lavorato per molti anni coltivando la fede dei fedeli che ha seguito con impegno e amore.

Nei giorni del re Antioco Epifane IV (175 – 163 AC), gravi editti venivano emessi contro gli ebrei nel tentativo di sterminare la fede nel Dio di Israele e nella vita secondo la Torah di Mose’. I Maccabei, un libro che non si trova nella TaNaKh ebraica ma che e’ conservato nella Bibbia cristiana, descrive la sofferenza del popolo di Israele a quel tempo.

Il 29 Giugno la Chiesa celebra la memoria dei due grandi apostoli della Chiesa primitiva, Pietro e Paolo, che si sono prodigati per fondare comunita’ di credenti in Gesu’ Risorto. Il 29 Giugno, secondo la tradizione, si commemora il loro martirio a Roma.

Ireneo di Lione e’ stato uno dei grandi Padri della Chiesa nel secondo secolo. Da vescovo ha grandemente influenzato lo sviluppo della teologia cristiana.

Il 24 Giugno, sei mesi prima di Natale, la Chiesa celebra la nativita’ di Giovanni Battista che ha giocato un ruolo molto importante nella vita di Gesu’ Cristo.

Daniele ci ha inviato un articolo che ha scritto su Sant’Antonio di Padova, monaco e dottore della Chiesa, nato nel 1195 e morto nel 1231. Sant’Antonio e’ anche il patrono della Custodia francescana della Terra Santa.

Questa festa viene celebrata 19 giorni dopo Pentecoste, sempre di Venerdi’. Nonostante una antica tradizione di onorare il cuore di Gesu’, fu solo nel XVII secolo che una suora, Maria-Margherita Alacoque, sottolineando l’importanza del cuore di Gesu’, riusci’ a diffonderne il culto popolare.

San Barnaba e’ il santo patrono di Cipro, un discepolo giudeo di quell’isola, e modello di vita cristiana sin dagli inizi della Chiesa.

Sant'Efrem fu uno dei Padri della Chiesa che ha scritto in siriaco (la forma cristiana dell’aramaico) e composto inni, poesie e interessanti esegesi bibliche.

Dal 13° secolo questa festa viene celebrata il giovedi’ dopo la domenica della SS. Trinita’. In diverse comunita’ del mondo la festa del Corpus Domini viene celebrata la domenica per permettere ai fedeli di parteciparvi.

Giustino Martire e’ un Padre della Chiesa originario della Terra Santa. Il suo trattato, “Dialogo con Trifone”, e’ una testimonianza importante per il dialogo ebraico-cristiano nel secondo secolo.

Questa festa, che ricorda la gioiosa visita della Beata Vergine Maria a Elisabetta, madre di Giovanni il Battista, si celebra l’ultimo giorno del mese di Maggio.

La festa della Trinita’ (Padre, Figlio e Spirito Santo) ricorre la domenica dopo Pentecoste. Questa festa richiama l’unita’ di Dio e le feste principali del calendario cristiano.

Cinquanta giorni dopo Pasqua, dopo la celebrazione della risurrezione di Gesu’ Cristo dai morti, la Chiesa celebra la festa di Pentecoste, quando Gesu’ dona lo Spirito Santo ai suoi discepoli.