Nazareth, Israele - 30 dicembre 2017

Il sesto anniversario viene solitamente definito “anniversario dolce” o “anniversario di ferro”: “dolce” perché è caratterizzato da qualcosa di dolce per ovviare a esperienze difficili o amare lungo il cammino;

Il 1° gennaio 2018, l’Autorità israeliana per la popolazione e l’immigrazione ha pubblicato un annuncio politico che offre ai richiedenti asilo sudanesi e eritrei la scelta di lasciare il paese o l’incarcerazione.

Il 29 agosto 2017, l’Arcivescovo Pierbattista Pizzaballa, Amministratore Apostolico del patriarcato Latino di Gerusalemme, ha scritto una lettera ai membri del Coordinamento per la Pastorale tra i Migranti e alle comunità dei migranti in seguito alle dimissioni di Padre David.

L'autrice della poesia è Warsan Shire, una rifugiata somala, che vive in Inghilterra. Pubblichiamo la poesia in questa Settimana Santa in cui si commemora la Passione di Gesù, durante la quale preghiamo per tutti coloro che soffrono, soprattutto per quelli che hanno dovuto fuggire dai loro paesi.

Pubblichiamo qui di seguito l’omelia di Padre Jamal Khader, rettore del Seminario del Patriarcato latino di Beit Jala, per la celebrazione della Giornata Mondiale dei Migranti tenutasi a Giaffa il 16 Gennaio 2016.

Nella sua importante esortazione apostolica "Ecclesia in Medio Oriente", che ha consegnato il 14 settembre 2012 durante la sua visita in Libano, il Papa discute approfonditamente il tema della migrazione. Pubblichiamo qui il testo.

L'Assemblea degli Ordinari cattolici di Terra Santa ha pubblicato un appello il 20 marzo 2012, riguardo la situazione dei richiedenti asilo che sulla loro via attraverso il Sinai cadono preda di trafficanti che abusano di loro e li tengono in ostaggio.