Shoshana, un membro della comunità di Gerusalemme, ha condiviso con noi la sua meditazione sul “Padre nostro” e le sue preghiere.

Padre nostro, che sei nei Cieli

Sia santificato il tuo Nome: in ogni persona create a Tua immagine

Venga il tuo Regno: in ogni casa, ogni Paese, ogni persona

Sia fatta la tua volontà: e non il nostro volere

our_father_prayer

Come in Cielo così in terra: in ogni cuore, in ogni anima, in ogni pianta ed essere vivente, nell’intero cosmo ed universo.

Dacci oggi il nostro pane quotidiano: concedici che il nostro cibo sia come quello di Tuo Figlio, che ha detto ai suoi discepoli quando lo videro parlare con la donna samaritana: “Il mio cibo è fare la volontà di colui che mi ha mandato e compiere la sua opera.”

E rimetti a noi i nostril debiti, come noi li rimettiamo ai nostril debitori: proprio come tu sei morto per noi ed hai perdonato le nostre colpe quando eravamo ancora peccatori, possiamo noi perdonare con tutto il nostro cuore tutti coloro che hanno peccato contro di noi.

E non indurci in tentazione, ma liberaci dal male: Signore Gesù, noi sappiamo e siamo tentati da ogni genere di tentazioni e vediamo come tu ci soccorri da ogni male e come tu sei sempre con noi, così che noi possiamo dare testimonianza della tua grandezza e della tua infinita misericordia Tu sei onnipotente! Prima di coloro che soffrono e perdono la speranza…e in tutte le nostre tentazioni, la tua potenza infinita e la tua sapienza sono rivelate, proprio come ci dici attraverso le Scritture – Tu fai tutto per noi ed in noi per la tua grande Gloria e per questo siamo felici! Il tuo dono indescrivibile è entrare nel tuo Regno per sempre.

Perché tuo è il Regno, la potenza e la Gloria nei secoli: Grazie per averci donato questa preghiera che prepara le nostre dita alla battaglia conto il nostro nemico, che è il nemico di tutti. Grazie, che ci hai dato lo Spirito Santo, che ci guida, ci aiuta, ci consola sul nostro cammino verso di te fino al giorno in cui potremo vederti faccia a faccia.

Amen. Maranatha!