André è stato diacono nelle comunità di lingua ebraica per tredici anni prima di tornare in Francia. Abbiamo saputo che è morto di recente.

andre de crux

André de Crux nacque ad Orano, in Algeria, nel 1928. Dopo l'indipendenza algerina, si trasferì in Francia, prima a Clermont Ferrand e poi a Limoges, dove lavorò come direttore delle risorse umane in un centro della National Insurance. Ha dedicato il suo tempo libero al volontariato con i Cavalieri di Malta. In seguito anche lui divenne un cavaliere.

Dopo la morte di sua moglie nel 1988, decise di venire in Israele. Dopo un anno di studi ebraici nell'ex istituto di Ratisbonne, si unì a padre Paul, che a quel tempo era responsabile della kehillah di Giaffa. Quando padre Paul si trasferì a Beer Sheva, André assunse la responsabilità della kehillah di Giaffa. Fu ordinato diacono ad Abu Ghosh dal patriarca Michel Sabbah, e divenne il primo diacono permanente del Patriarcato latino di Gerusalemme. Ha continuato a servire come responsabile della comunità di Giaffa con grande dedizione, insieme a Sr. Myriam, Sr. Carmela e Sr. Eugenie. Diversi i sacerdoti che a quel tempo si succedettero: P. Sebastien, P. Pierre Rendler e P. Juan-Manuel Moreno.

All'età di 75 anni, decise di tornare in Francia, nella regione di Rocamadour. Come diacono, si mise al servizio della diocesi di Cahors, seguendo corsi di teologia per corrispondenza. I problemi di salute lo costrinsero a lasciare il suo "eremo" per una casa di anziani a Gramat, dove morì.

Chi lo ricorda, ricorda un uomo giusto, semplice e fraterno. Possa la sua memoria essere una benedizione.