Domenica, 29 ottobre 2017, lo scrittore israeliano Amos Oz ha ricevuto il Premio Mount Zion del 2017 nella Abbazia della Dormizione a Gerusalemme.

amos oz zion

Lo scrittore ha ricevuto il premio in riconoscimento del suo romanzo “Judas” del 2014. Secondo la Fondazione Mount Zion, che assegna il premio ogni due anni, "il romanzo solleva importanti domande sociali, religiose ed esistenziali sulla guerra e la pace in Terra Santa, su Gesù e Giuda, sulle contraddizioni delle visioni politiche e sulla colpa, l'amore, la disperazione e la speranza. (...) Oz proietta nuova luce sulle figure di Gesù e di Giuda e sul rapporto tra giudaismo e cristianesimo. Il romanzo fornisce uno stimolo letterario interessante per il dialogo ebraico-cristiano. Il premio di quest'anno sottolinea il ruolo sottovalutato dell'arte, e in particolare della letteratura, nel dialogo tra le tre grandi religioni abramitiche".

Il premio è stato attribuito due volte alla Comunità Cattolica di Lingua Ebraica in Israele grazie agli sforzi riconosciuti al suo interno. Nel 1991, il premio è stato assegnato a Elisheva Hemker, che ha assistito Padre Daniel Rufeisen nell’apertura della kehillah di Haifa, fondando la casa Gertrude Luckner per gli anziani a Nahariya. Nel 2015, il premio è stato attribuito al Coordinamento per la Pastorale tra i Migranti e al suo fondatore, Padre David Neuhaus.