T. della comunita’ di Haifa ha musicato una bellissima poesia in lingua russa di Aleksey Apukhtin (1840-1893). Pubblichiamo qui di seguito la traduzione e il link.

tatiana poem

Per ascoltare il canto clicca qui

E’ ormai giorno ... incapace di superare la mia angoscia,
Non riuscivo a dormire durante la notte inquieta.
Attraverso fiumi, valli e montagne

I miei occhi vi stanno cercando, fratelli lontani.
Come state? Forse, state tremando di freddo
Seduti in una tenda, inzuppati di pioggia
Forse, state gemendo a causa delle ferite, delle sofferenze in cattività,
O siete morti in battaglia per la vostra Patria,
E la vita si estingue nei nostri cari,
E le loro voci ora taceranno per sempre ...

Dio mio! Pieno di odio feroce,
Per anni due accampamenti stanno davanti a Te,
E con le loro labbra pregano invocando aiuto:
Una preghiera ad Allah, un’altra - a Cristo;
E nel nome di Dio

Cannoni, baionette e pistole sparano senza sosta ..
Ma, mio Dio! Tu sei uno e la fede è una,
Tu non vuoi sacrifici di sangue.
Rivela ai combattenti il tuo volto sdegnato,
Di’ loro che il tuo mondo è buono e meraviglioso,
E riaccendi nei nostri cuori induriti a causa delle ostilità
La parola tanto dimenticata dell’amore fraterno!