Il primo Novembre, la Chiesa Cattolica ricorda la festa di Tutti i Santi e il 2 Novembre la festa di tutti i Fedeli Defunti. Queste due feste sono connesse l’una all’altra.

Che cosa si intende per “santo” quando questo vocabolo e’ usato per descrivere una persona? Sappiamo che solo Dio e’ santo. Tuttavia, ogni persona e’ creata a sua immagine e somiglianza ed e’ chiamata ad essere come lui. Uno dei ritornelli ripetuti nel Libro del Levitico e’: “Siate santi, perche’ io sono santo” (11,44 e 45). “Siate santi, perche’ io, il Signore, Dio vostro, sono santo” (19,2). “Sarete santi per me, poiche’ io, il Signore, sono santo” (20,26). La santita’ e’ la vocazione della persona umana che rende concreto il fatto che lui/lei e’ stato creato ad immagine e somiglianza di colui che l’ha creato. Con questa vocazione, la persona umana e’ chiamata ad essere un figlio/a fedele al Padre celeste.

La Chiesa Cattolica ritiene che ci sono persone che sono un esempio di santita’. Alcune di loro sono piu’ conosciute, la Chiesa ne proclama la loro santita’ e li definisce santi e vengono ricordati nel giorno della loro festa. Tuttavia, ci sono molte persone buone che hanno vissuto in fedelta’ alla parola di Dio e hanno amato il loro prossimo come se stessi. Pertanto, il giorno di Tutti i Santi ringraziamo Dio per coloro che abbiamo incontrato, la cui fede e opere buone hanno rafforzato la nostra fede e guidato le nostre azioni cosi’ che anche noi posssiamo vivere una vita di santita’.

Il 2 Novembre, Festa di tutti i Fedeli Defunti, ricordiamo coloro che sono morti.

Ogni credente e’ chiamato ad essere santo e forse in alcuni momenti della sua vita riesce a raggiungere l’obiettivo della santita’. Nelle lettere degli apostoli, essi chiamano l’intera comunita’ dei fedeli una “comunita’ di santi”. Cosi’ Paolo scrive alla comunita’ in Roma: “Vi esorto dunque, fratelli, per la misericordia di Dio, ad offrire i vostri corpi come sacrificio vivente, santo e gradito a Dio; e’ questo il vostro culto spirituale. Non conformatevi alla mentalita’ di questo secolo, ma trasformatevi rinnovando la vostra mente, per poter discernere la volonta’ di Dio, cio’ che e’ buono, a lui gradito e perfetto” (Romani 12,1-2).

Il giorno dei Fedeli Defunti, ricordiamo i membri delle nostre famiglie, i nostri insegnanti e amici, tutti coloro che ci hanno preceduto e preparato la strada ... In particolare ricordiamo i fondatori delle nostre comunita’ e i pionieri che hanno lavorato per costruire la comunita’ di Cristo in Israele.

In occasione di queste feste, presentiamo diverse versioni del canto “Amazing Grace”. Le parole sono state scritte da John Newton nel 18° secolo. Una strofa canta la fede nella vita eterna e la pace promessa da Dio ai suoi figli/e.

Image1. Cantato da Libera, coro di ragazzi
Per ascoltare il canto clicca qui

2. Cantato da Mahalia Jackson, cantante afro-americana
Per ascoltare il canto clicca qui

3. Cantato da Elvis Presley, famoso rock star
Per ascoltare il canto clicca qui

4. Cantato da Nana Mouskouri
Per ascoltare il canto clicca qui